Misty Mountains: una candela, due anime

“Come un’infinita distesa di vette montuose punteggiate dai pini, che regala una fresca e silenziosa atmosfera”

CATEGORIA: FRESH 

NOTE DI TESTA: pino, menta verde;

NOTE DI CUORE: lavanda;

NOTE DI FONDO: patchouli, vetiver, legno di cedro;

La potete acquistare qui

img_742674_202956votive-misty-mountains

Questa è una fragranza contenuta nella collezione estiva “Just Go” 2018; tra tutte le candele della collezione è stata quella che mi ha attratto maggiormente. Credo che la descrizione fornita dalla Yankee Candle rispecchi fortemente questa candela: fresca, energizzante e silenziosa allo stesso tempo. Questa dicotomia di “anime” si ripete nuovamente anche nei profumi che questa fragranza trasmette da spenta e da accesa. Tutto ciò la rende davvero molto interessante. 

Ho acceso un votivo ma poco dopo ho notato che il profumo sembrava essere troppo delicato per poter essere apprezzato, così ho deciso di tartizzare, bruciando l’equivalente di mezza tart. Ho capito immediatamente che questa è una di quelle candele che sembrano delicate ma che poi, ad un certo momento, raggiungono l’apice ed “esplodono”, rivelandosi molto potenti e per nulla timide. Da spenta il suo profumo mi ricorda molto l’odore che da piccoli annusavamo entrando in una tabaccheria. A quei tempi le tabaccherie non vendevano duecento articoli diversi, al massimo sigarette, sigari e le caramelle. Quando si entrava, si poteva sentire quell’odore leggermente zuccherino e quasi speziato delle caramelle contenute nei barattoli di vetro e della liquirizia… si liquirizia! Anche se non presente tra le note olfattive dichiarate, vi assicuro che c’è, e si sente. Questa connotazione si perde quando la candela viene accesa. Inizia così a presentarsi la seconda anima di questa fragranza, dove la lavanda la fa da protagonista, ma non la solita lavanda fiorita, bensì una lavanda accompagnata con il pino, il patchouli e il vetiver che, tutti insieme, mai separati, rendono questa miscela di profumi quasi femminile.

L’intensità (post tartizzazione) è descrivibile come:

  • medio-forte (sarebbe meglio bruciare solo un 1/4 di tart in un ambiente di medie dimensioni);
  • la persistenza (a candela ormai spenta) è sorprendente e notevole (come poche Yankee Candle finora);

Insomma, “Misty Mountains” è una candela molto interessante, dalla doppia anima e dalla fragranza mai piatta e mai prevedibile. Una profumazione ariosa ed energizzante che dura a lungo. 

VOTO: 7,5/10

Pubblicità

3 pensieri riguardo “Misty Mountains: una candela, due anime

  1. Ho acquistato questa candela in giara media a scatola chiusa. È piacevole, rilassante e stimolante, ha qualcosa che mi fa volare con la mente verso l’intimo e il profondo. Anche io sento della liquirizia e la tua metafora è esatta, i miei nonni avevano un cassetto colmo di matite, sigarette, cancelleria e chissà cos’altro, ma aveva questo sentore. Sono sicura che ognuno di noi troverà qualcosa di speciale e personale in questa candela che tocca l’anima.

    Piace a 1 persona

    1. Si mi ha dato proprio quell’impressione di entrare in negozio di tabacchi. Goditela! Anche a me piace molto anche se l’avrei preferita leggermente più potente. Grazie per il commento.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...