Sweet Morning Rose: profumo di nostalgia

“Un delizioso dolcetto decorato con delicati petali di rosa, per un tocco artistico e zuccherino”

CATEGORIA: FLORAL

NOTE DI TESTA: fiore di pero, acqua di rosa frizzante;

NOTE DI CUORE: petalo di rosa zuccherato, giglio, ylang ylang;

NOTE DI FONDO: muschio talcato, marshmallow; 

sweet-morning-rose

Fragranza presentata nella “Sunday Brunch Collection” nel 2019, con etichetta diversa rispetto alle classiche Yankee Candle. Nonostante non venga fornita alcuna categoria, essa viene catalogata come “Floral“. 

La “Sweet Morning Rose” è una profumazione a metà strada tra la “Floral Candy” e la “Blush Bouquet” (anch’esse presentate nella stessa collezione); una sorta di sintesi tra le due dunque, che, alternativamente, in alcuni momenti sembra avvicinarsi più all’una, in altri più all’altra. In questo caso, la descrizione fornita dalla Yankee Candle è pressoché inutile… Poetica, invitante ma sostanzialmente non dice nulla, se non per due soli termini: rosa e zuccherino. Si avvertono sicuramente altre note floreali ma, fondamentalmente, è un profumo alla rosa zuccherina (non esageratamente dolce), arricchito da delicate, ma comunque ben presenti, note floreali di altra natura. La nota fiorita maggiormente caratterizzate dopo la rosa è quella del giglio. Esso è presente, e protagonista, come nota olfattiva nella “Blush Bouquet“, ecco quindi spiegata la forte similitudine tra le due profumazioni. 

Se dovessi descrivere questa candela con un paragone, direi che il suo profumo mi ricorda fortemente quello delle saponette scolpite (molte volte a forma di rosa o di cigno) che le nostre nonne adoperavano nei cassetti per profumare la biancheria. Quindi una fragranza alla rosa, piacevolmente nostalgica ma attualizzata con gentili note dolci. 

Tra le note di testa si avverte principalmente l’acqua di rosa frizzante, mentre le note di cuore sono caratterizzate principalmente dal petalo di rosa zuccherato e dal giglio; purtroppo non ho percepito alcun ylang ylang. Le note di fondo sono costituite, a mio parere, soltanto dal muschio talcato. 

Per questa profumazione ho usato mezza tart in un ambiente di medie dimensioni. L’intensità è risultata essere:

  • medio/alta; 
  • la persistenza medio/alta;
  • lo scent throw medio/alto;

Ribadisco, a volerlo sottolineare, che è inequivocabile il lavoro di sintesi eseguito su questa candela: note alleggerite della “Floral Candy” e della “Blush Bouquet” messe assieme e, aggiungerei, con un ottimo risultato.

VOTO: 7,5/10

Pubblicità

2 pensieri riguardo “Sweet Morning Rose: profumo di nostalgia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...