Autumn Night: il profumo degli anni ’80

“Invitanti sere d’autunno caratterizzate da frizzanti note terrose ed incantevoli miscele di lavanda e note boschive”

CATEGORIA: FRESH

NOTE DI TESTA: bergamotto, pompelmo, pepe nero;

NOTE DI CUORE: lavanda, foglia d’acero;

NOTE DI FONDO: vetiver, quercia;

1510124e_gb_4

Fragranza uscita dal catalogo Yankee Candle nel 2019. 

La “Autumn Night” è da tutti considerata il corrispettivo, in candela, del mitico profumo “Drakkar Noir“, molto in voga negli anni ’80. Tutto quello che percepisco io è una sorta di sorella minore, meno esasperata e meno intensa, della “Midsummer’s Night” (qui la recensione). Anche se la descrizione fornita dalla Yankee Candle parla di una fragranza eclettica, notturna e misteriosa, anche questa è, secondo il mio personale parere, l’odore tipico di un deodorante spray molto commerciale, dall’aspetto ruvido e molto poco terroso. La differenza tra la “Autumn Night” e la “Midsummer’s Night” è che annusando da vicino la cera calda della prima, si avvertono note leggermente più ricercate, meno dozzinali. Purtroppo questa caratteristica non viene fuori, non esplode, non acquisisce sufficiente carattere da poter essere avvertita nell’ambiente. 

Le note di testa sono tutte molto intense e tranquillamente percepibili, mentre si fa molta fatica a distinguere le note olfattive di cuore, forse troppo deboli per una profumazione di questo genere. Il vetiver e la quercia si sentono e credo ci sia, anche se non dichiarato, del sandalo. 

Insomma, è una profumazione maschile: forte, pungente, alquanto greve e molto retrò. Le uniche cose che ho apprezzato (per quanto possano valere) sono state tre: la label, il colore della cera e, cosa più importante, il fatto che non sia così intensa e arrogante come la “Midsummer’s Night“. 

L’intensità è:

  • medio-alta (più alta che media);
  • la persistenza alta;
  • lo scent throw medio-alto;

Finalmente una fragranza che uscendo dal catalogo non produrrà, almeno personalmente, rimpianti o amarezze…anzi per me sarà un sollievo. Altrettanto sollevato mi sentirò quando avrò terminato di bruciare questa tart… lo scomparto delle profumazioni da “non accendere mai più” è già occupato dalla “Midsummer’s Night“!

VOTO: 4,5/10

Pubblicità

2 pensieri riguardo “Autumn Night: il profumo degli anni ’80

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...