Easter Basket: gita al parco in primavera

“Una gita festosa la mattina di Pasqua, con un inebriante mix di erba fresca di rugiada e legni umidi, addolcito da caramelle alla frutta e mazzi di fiori luminosi”

CATEGORIA: FRESH

NOTE DI TESTA: lime, acqua di cactus, arancia brasiliana;

NOTE DI CUORE: zenzero a giglio bianco, fiore di cactus (regina della notte);

NOTE DI FONDO: rosa, patchouli, muschio;

1609073E_GB_3

Limited edition per la Pasqua 2019. 

Easter Basket” è una candela dalla profumazione verde, fresca, leggera e davvero insolita! Su questa fragranza è stato detto di tutto, nel bene e nel male. C’è stato chi l’ha amata, chi l’ha odiata, chi l’ha sentita troppo e chi invece troppo poco. A proposito, su quest’ultimo punto gradirei, fin da subito, confermare che è una profumazione leggera ma che si riesce a sentire; di sicuro non è opprimente o invadente ma, con una buona corrente d’aria, si espande bene. Credo che mai come in questo caso il colore della cera rappresenti perfettamente l’idea di questa profumazione; sa di erba umida (non tagliata), è verde ma non come una candela natalizia. E’ un fresco e bagnato profumo di primavera addolcito, senza comunque risultare dolce bensì dolciastro, da fiori e frutti (solo limitatamente accennati tra le note olfattive). E’ una passeggiata durante i primi giorni di primavera in un ombroso e ancora un po’ umido parco verde; è già possibile assaporare i primi tiepidi raggi del sole ma guai a dimenticarsi una copertina o qualche leggero maglione.

Per questa fragranza non analizzerò le note olfattive; in generale alcune si percepiscono (lime, patchouli, muschio), altre, invece, sono difficili da individuare. Un solo appunto lo riservo all’acqua di cactus che personalmente sento benissimo. Infatti, se vi è mai capitato di aver a che fare con dei cactus e magari doverne aprire qualcuno, riconoscerete sicuramente l’inconfondibile profumo della sua polpa. 

E’ una candela che non brilla, sopratutto a finestre chiuse, per intensità, che è stata: medio-alta, la persistenza buona, lo scent throw buono. 

Assieme a questa premium è stata presentata anche la “Rainbow Shake“, buona gustosa e dolce al punto giusto. Ho preferito comunque acquistare la “Easter Basket” perché mi è sembrata più originale, qualcosa di non già sentito prima. In fondo per Pasqua è normale  aspettarsi dalla Yankee Candle candele dolci o al cioccolato, mentre questa candela mi è parsa diversa, meno legata al cibo e più proiettata all’ambiente, ad una situazione di vita e , quindi, potenzialmente più evocativa. 

VOTO: 8/10

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...