Dried Lavender & Oak: serenità autunnale

“I mazzi di lavanda legati a mano si mescolano ai profumi e alle spezie di un mercato contadino all’aperto”

CATEGORIA: FRESH

NOTE DI TESTA: grani di pepe bianco, lavanda, bergamotto;

NOTE DI CUORE: davana, fiori bianchi, muschio;

NOTE DI FONDO: vaniglia, patchouli, legno di cedro;

19070-1_yankee-candle-dried-lavender-oak-farmers-market.jpg

Fragranza presentata nella collezione “Farmers’ Market” nel 2019. 

Sebbene ancora in piena estate, e visto che la Yankee Candle nel presentare le sue collezioni gioca d’anticipo di almeno due mesi, sono qui a parlarvi della “Dried Lavender & Oak“, candela  che, assieme alle altre della collezione, presenta la nuova label e la dicitura “1969” (anno di fondazione della Yankee Candle), invece che la classica categoria. In ogni caso questa profumazione rientra senza dubbio tra le “Fresh“. 

E’ certamente autunnale, avvolgente, con un leggero tocco floreale, una profumazione costituita dal legno di cedro e dalla lavanda secca, non erbacea e nemmeno pungente. Definisco la “Dried Lavender & Oak” come la versione autunnale/invernale della “Misty Mountains” (qui la recensione). E’ una fragranza piacevole, resa appagante durante le lunghe bruciature dalla vaniglia e dal pepe bianco, non distinguibili singolarmente, che sicuramente aiutano questa profumazione rendendola più briosa e meno piatta. La sognante stoccata finale è data dal patchouli, presente tra le note olfattive di fondo, che si percepisce molto bene. 

Ho provato questa fragranza in tart in un ambiente di medie dimensioni, e l’intensità è stata: 

  • medio-alta;
  • la persistenza medio-alta;
  • lo scent throw alto;

Per gli amanti della lavanda pura e semplice questa candela potrebbe risultare essere un passo indietro, mentre chi non ama particolarmente la lavanda potrebbe trovare questa profumazione più che tollerabile, visto il suo carattere ovattato, floreale e dolce al tempo stesso. Come nel corrispettivo estivo, anche nella “Dried Lavender & Oak” avverto un sentore simile alla liquirizia o, meglio, simile all’odore di un vasetto pieno di liquirizie; evidentemente il connubio lavanda-legno di cedro-patchouli crea nella mia mente quest’effetto. 

E’ una fragranza buona, molto buona, ma che, lo ammetto, inizialmente non mi aveva conquistato totalmente…probabilmente le temperature elevate non hanno giovato, ma per dovere di cronaca una recensione anticipata era tanto doverosa quanto necessaria. Col passare del tempo la sto apprezzando sempre maggiormente, tanto da considerare un futuro acquisto in giara grande. La sua natura confortevole e rasserenante saprà quietare anche gli spiriti più irrequieti. Vi consiglio di provarla!

VOTO: 8/10

Pubblicità

Un pensiero riguardo “Dried Lavender & Oak: serenità autunnale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...