After Sledding: peccato di gola

“Profumi invitanti di acero dolce, spezie per dolci e baccelli di vaniglia vi danno un caldo benvenuto dopo una giornata alle prese con le divertenti attività invernali”

CATEGORIA: FESTIVE

NOTE DI TESTA: toffee d’acero, cannella;

NOTE DI CUORE: crème-caramel salato, noce moscata;

NOTE DI FONDO: baccelli di vaniglia, un tocco d’acero;

Potete acquistarla qui

aw19-alpine-christmas-after-sledding-large-jar-landscape-1565169847

Fragranza presentata nella collezione “Alpine Christmas” nel 2019. 

After Sledding” è la fragranza dolce, golosa, diabetica della collezione. Annusandola da spenta mi ha ricordato precedenti profumazioni, tra tutte la “Belgian Waffles” (qui la recensione) e, onestamente, ho creduto che avrei annusato una ripetizione di vecchie (vecchie solo per modo di dire) profumazioni all’acero. Invece, da accesa, mi ha conquistato. E’ tipicamente invernale, è forte e sfacciatamente goduriosa, mangereccia. Ho annusato il profumo di latte macchiato rovente nel quale vengono inzuppati dei biscotti al burro; è la trasposizione in profumo di quando si è bambini e ci si sveglia con un’abbondante nevicata e ci si rilassa al tavolo della colazione, che per l’occasione è ricca e generosa. 

Una cosa alquanto strana, ma molto buona, è la nota data dal crème-caramel salato: la si sente (bene) andare e venire, circolare nell’aria; sembra quasi di essere al cinema e annusare l’odore di pop corn…pura magia! Naturalmente il toffee d’acero e la cannella si sentono, il crème-caramel anche, la vaniglia pure. 

Ho provato “After Sledding” in tart e l’intensità, in un ambiente di medie dimensioni, è stata:

  • alta-notevole (è la classica Yankee Candle arrogante);
  • la persistenza massima, la sentirete anche diversi giorni dopo la sua accensione;
  • lo scent throw alto;

Certamente questa fragranza non può essere apprezzata da tutti, bisogna amare il genere e, soprattutto, la si può apprezzare maggiormente in inverno…in un’altra stagione potrebbe causare svenimenti a catena vista la sua dolcezza e intensità. Devo ammettere che pur non amando il genere, “After Sledding” mi è piaciuta tanto e credo che parte del merito vada anche alla parte intermittente leggermente salata, che cambia tutto, caratterizza la candela e la rende unica. 

A chi ama le diabetiche il mio consiglio è quello di provarla… A chi è scettico il mio consiglio è quello di provarla…Insomma non si è capito che mi è piaciuta? “After Sledding” è il peccato di gola da concedersi a Natale! 

VOTO: 8/10

 

 

Pubblicità

3 pensieri riguardo “After Sledding: peccato di gola

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...