Angel’s Wings: indefinita, leggera…buona

“Il morale va alle stelle con questo arioso aroma di dolce zucchero filato, petali di fiori celesti e vaniglia divinamente vellutata”

CATEGORIA: FESTIVE 

NOTE DI TESTA: zucchero di canna, glassa al caramello;

NOTE DI CUORE: mughetto puro, marshmallow zuccherato, petali di gelsomino dolce;

NOTE DI FONDO: baccello di vaniglia, muschio bianco, ambra cremosa, vaniglia al malto;

Potete acquistarla qui

angels-wings

Angel’s Wings“, ovvero la regina delle indefinite…trovare una Yankee Candle più indefinita di questa è cosa ardua, descriverla pressoché impossibile. Iniziamo fissando dei punti cardinali entro i quali sarà possibile muoverci poiché, per tutto il resto , sarà un vero e proprio brancolare nel buio. 

Angel’s Wings” è una fragranza dolce, non per forza diabetica (nonostante le note olfattive); una dolcezza abbastanza pacata, che non dà fastidio ma, anzi, fa compagnia. Continuiamo complicando leggermente le cose: in questa dolcezza, quasi celestiale, c’è una ruvidezza, una qualche nota aromatica che spezza quest’iperbole soffice e coccolosa. Che sia la glassa al caramello, oppure opera della vaniglia al malto? Chi può dirlo! Oltre a tutto questo esiste un aspetto lievissimamente fiorito e zuccherato allo stesso tempo, che sa appunto di petali di fiori eduli (commestibili) ricoperti di zucchero; ovviamente in questo, e solo per questo aspetto, questa profumazione mi ha ricordato la “Floral Candy” (qui la recensione). 

Molto probabilmente il problema più grande di questa fragranza non è la sua vaghezza (non è che bisogna recensirla ogni volta che la si annusa!), ma la sua debole intensità: in giara grande sono poche le persone che riescono a percepirla bene. Usando una tart intera in un ambiente di medie dimensioni, l’intensità è stata:

  • buona;
  • la persistenza media;
  • lo scent throw medio;

Nella dolce vaghezza percepisco e immagino questa ruvidezza come una leggera punta di strinato, come se un dolce fatto in casa, tra tutte le sue componenti, ne presentasse una leggermente più in là nella cottura. Tutto questo va, infine, ad esaltare la dolcezza generale. Questa profumazione è certamente quasi paradisiaca, una coccola zuccherina e calorica (per fortuna solo per l’olfatto) da concedersi ogni volta che se ne ha voglia; credo infatti che, tranne solo che per i mesi estivi, sia una fragranza sempre adatta, non solo nel periodo invernale e, sopratutto, non per forza festiva-natalizia. 

Vista la sua fiacca intensità continuerò ad acquistarla solo in tart…peccato perchè una bella giara grande non avrebbe sfigurato nella collezione personale. 

VOTO: 7/10

 

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...