Letters to Santa: caro Babbo Natale…

“Un profumo familiare e nuovo al tempo stesso…note che richiamano il legno, la carta e l’ambra sono addolcite da accordi ispirati al muschio zuccherato per evocare l’emozione di grandi e piccini quando scrivono a Babbo Natale”

CATEGORIA: SWEET & SPICY

NOTE DI TESTA: cannella solare, raggi di sole, gocce di limone;

NOTE DI CUORE: accordo solare, cocco, legno di sandalo, muschio zuccherato;

NOTE DI FONDO: ambra, praline, lettere scritte a mano;

letterstosantalargejar2

Acquistabile qui

Fragranza uscita nella collezione natalizia “Countdown to Christmas” del 2021.

Letters to Santa” è senza ombra di dubbio la profumazione più originale di tutta la collezione natalizia, nonché una delle fragranze più inusuali e più buone proposte dalla Yankee Candle negli ultimi anni. 

Il suo profumo è accogliente e caloroso, ma allo stesso tempo nuovo e magico…insomma, è un po’ come se fosse il profumo del Natale: riconoscibile ma difficilissimo da descrivere. A differenza però delle tante candele pinose, fruttate, diabetiche o speziate, “Letters to Santa” è costituita da un nucleo centrale talcato e muschiato, impreziosito dal legno di sandalo (che non la fa virare verso il maschile) e da una magnifica e spettacolare ambra solare e luminosa. Tutte le altre note olfattive rendono questa profumazione una classica fresh, forse lievemente più vicina ad una profumazione femminile anche se, lo ripeto, è una fragranza genericamente unisex. Inizialmente credevo che questa profumazione potesse essere una rivisitazione della premium dello scorso anno “Unwrap the Magic” (qui la recensione) ma sono certamente due fragranze distinte e separate. 

Quale profumo apportino i raggi di sole , le lettere scritte a mano e l’accordo solare non ne ho la più pallida idea ma, in questo caso, apprezzo l’ironia della Yankee Candle.

Tartizzando 1/2 votivo in un ambiente di medie dimensioni l’intensità è stata: 

  • sufficiente-media;
  • la persistenza media-buona;
  • lo scent throw discreto;

Purtroppo, anche in questo caso, la Yankee Candle ha lesinato sugli olii e mi tocca ammettere che per “Letters to Santa” è davvero un gran peccato e un’enorme occasione sprecata per la costituzione di un nuovo classico di Natale, anzi invernale visto che questa fragranza così tanto buona non è per forza di cose strettamente legata alle sole festività natalizie. Essa andrebbe bene per tutto l’inverno. Mi resta, in ultimo, una cosa soltanto da chiedere nella mia lettera a Babbo Natale: più olii in queste benedette Yankee Candle!!!

VOTO: 7,5/10

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...